• Frigoriferi professionali a Roma e tutto per la refrigerazione

    Frigoriferi professionali a Roma e tutto per la refrigerazione

    Tecnologie del freddo per cucinare


    I frigoriferi professionali a Roma sono proposti da Hastec Arreda all’interno di una vasta gamma di apparecchiature, che utilizzano il freddo in cucina: dai frigoriferi professionali, ai tavoli, dei fabbricatori di ghiaccio, sino alle celle frigorifere; questo perché in cucina il ghiaccio ed il freddo sono 'ingredienti' importanti per la preparazioni di pietanze.

    Per questo Hastec Arreda propone tavoli refrigerati impiegabili come piani di lavoro, ma con la caratteristica aggiuntiva di conservare a freddo, combinabili a seconda delle esigenze, per quanto riguarda capacità in litri, cassetti, vani e porte, risparmiando sempre spazio.

    Il controllo del tavolo è elettronico, con temperatura variabile e regolabile in base all’ alimento che deve essere trattato e alla sua preparazione; le guide anti ribaltamento per i contenitori consento un impiego sicuro.

    L’agenzia propone, poi, fabbricatori di ghiaccio in cubetti o in granuli, differenti tra loro per produttività e tipologie di raffreddamento, ad acqua o ad aria.


    Per quanto riguarda le celle frigorifere, la scelta varia tra diverse mini celle, impiegate per la conservazione e lo stoccaggio, con pannelli di forte spessore, a garanzia della tenuta termica e del possibile impiego in ambienti tropicalizzati. Le celle freezer impiegano pannelli ad alta densità; inoltre, sia per le celle frigorifere, sia per quelle freezer, l’unità di raffreddamento può essere incorporata o remota, quindi distaccata.


    Infine Hastec Arreda propone anche frigoriferi professionali a Roma , tutti di classe A, in grado di ridurre notevolmente il consumo energetico, con abbattimenti dei costi sino al 65%. Questo abbattimento è dovuto alla tecnologia impiegata: il sistema di raffreddamento di questi frigoriferi professionali, ad esempio, è progettato per una distribuzione uniforme della temperatura tramite la circolazione dell’aria; il condensatore è stato ideato con una forma che opponga una minima resistenza all’aria, e la sua profondità è ridotta per garantire risultati migliori in termini di raffreddamento.


    La ricerca, insomma, ha cercato di fare sue le esigenze di risparmio, di abbattimento dell’impatto ambientale, ma di coniugarla con le necessità della ristorazione.